Montepaschi UISP Atletica Siena in giro per l’Italia

Montepaschi UISP Atletica Siena in giro per l’Italia

Montepaschi al “Palio dei Comuni” di Roma lo scorso giovedì in occasione del GoldenGala, mentre nel fine settimana uno straordinario Chiappinelli segna il secondo tempo di sempre sui 1000m, molto bene anche la spedizione ad Orvieto.

Week end intenso per i colori della Montepaschi UISP Atletica Siena conclusosi domenica scorsa con il Memorial “Luca Coscioni” di Orvieto, dopo gli appuntamenti del sabato in giro per la toscana e la trasferta romana del giovedì, dove, i giovani atleti senesi (6 maschi e 6 femmine di età compresa fra i 12 e i 14 anni) hanno avuto l’onore di aprire il GoldenGala di Roma, tappa della Diamond League di atletica leggera, partecipando, nel pomeriggio, al “Palio dei Comuni”: una mega staffetta 12×200 corsa sulla pista dello stadio olimpico. I giovani staffettisti senesi, accompagnati e sostenuti da un centinaio di persone, due i pullman allestiti dalla Montepaschi Atletica Siena per l’evento, hanno portato Siena al 22° posto in classifica sui 126 comuni partecipanti a soli 8” dal tempo che gli sarebbe valso la finale a 13 corsa e vinta da Cannara (PG) davanti a Rieti e Firenze.

Alla bella manifestazione romana del giovedi ha fatto seguito un fine settimana segnato da belle prestazioni sia nelle corse veloci che in quelle di resistenza, ma la prestazione bomba la fa registrare un giovane, il cadetto Yohannes Chiappinelli, che Sabato 2 giugno al quadrangolare per rappresentative con Emilia Romagna, Lazio, Umbria e Toscana, a Campi Bisenzio(FI) ha corso e vinto i 1000m in 2’30”1: secondo tempo italiano di sempre della categoria, a pochissimi decimi dal 2’29”7 siglato da Cosimo Caliandro nel 1997.

Grande soddisfazione, per l’allenatore Maurizio Cito che in parte aveva previsto un simile risultato, e per il presidente Stefano Giardi “Yohannes è un ragazzo valido – chiosa Giardi – che ha percorso tutte le tappe del nostro settore giovanile e che da quest’anno è sotto la guida tecnica di Maurizio Cito, responsabile del mezzofondo che, nonostante la sua giovane età, è riuscito a costruire un bel gruppo portando tanto entusiasmo”.

Rimanendo in tema mezzofondo, ma passando al settore assoluto, nelle stesse ore in cui Chiappinelli correva il suo 1000m, da Livorno, arrivava la notizia del trionfo di Reda Benzine nella prova dei 5000m valida per la quarta tappa del GrandPrix Montepaschi, l’ex olimpico di Atlanta 1996 e Sydney 2000, ha dominato la propria prova, vincendo per distacco una gara mai in discussione con il tempo di 15’27”.

Buona la condotta di gara dell’atleta senese. Partito subito con un gran ritmo per sfiancare gli avversari, ha poi aspettato il rientro di due atleti, continuando a spingere insieme a loro. L’attacco decisivo è avvenuto a due giri dalla conclusione quando, con un allungo deciso, Benzine ha preso il largo, imprendibile per Meini e Bernini (Atletica Livorno), i due atleti di casa giunti al secondo e terzo posto.

Domenica 3 giungo ad Orvieto, in occasione del terzo memorial “Luca Coscioni” si è visto invece all’opera gli uomini della velocità senese e i salti con Matteo Baldi nell’alto e Cristina Fornacelli nei 100hs. Quest’ultima ha fatto registrare un buon 14”89, nonostante lo stato di forma ancora non eccezionale, in una gara difficile e velocissima vinta dall’atleta dell’Esercito Giulia Pennella che ha siglato il suo nuovo straordinario personale di 13”06; mentre nell’alto bella prova di Baldi che supera la quota tonda di 2,00m, in una gara con quasi tutti i migliori altisti italiani presenti in pedana e vinta da Fassinotti con 2,24m. Per l’altista senese, che vanta un personale di 2,03, è stato un ottimo test sia per la qualità dei partecipanti che per la progressione delle misure in vista dei campionati italiani di categoria del prossimo fine settimana.

Anche il trio della velocità si è espresso molto bene sulla distanza dei 400m facendo siglare due personali con Alessandro Carrozza 49”87, per la prima volta sotto il muro dei 50”, e Vincenzo Grillo 51”59 entrambi vincitori della propria batteria. Per quest’ultimo, una batteria corsa in solitaria pagando per questo qualcosa nel finale mentre per Carrozza, dopo una bella distribuzione di corsa, decisivo è stato proprio lo sprint finale che lo ha visto prevalere sul proprio compagno di squadra e di allenamento Lorenzo Centini che ha chiuso secondo con un bel 50”32 che fa ben sperare in vista delle prossime uscite, con l’obiettivo di tornare a correre sotto i 50”, dopo una stagione no, quella scorsa, che poche volte lo ha visto così brillante come la scorsa domenica ad Orvieto che rappresenta appena, ricordiamolo, la seconda gara all’aperto.

In attesa degli appuntamenti con i campionati italiani, junior-promesse del 15-17 giugno e degli assoluti di luglio, il prossimo appuntamento per gli atleti della Montepaschi UISP Atletica Siena sarà giovedì 7 giugno a Sesto Fiorentino con la quinta tappa del Grand Prix MPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.