Si riparte!….ma sempre dagli Stati Uniti!

Si riparte!….ma sempre dagli Stati Uniti!

Il mese di settembre è ormai alle porte, e con questo nono rintocco del 2014, riprende anche la nostra attività agonistica, lasciata a fine luglio con il sesto posto di Yohanes ai mondiali juniores di Eugene.

Abbiamo vissuto in modo sonnacchioso l’agosto, tradizionale periodo di pausa estiva dell’attività agonistica locale, concentrandoci sui Campionati Europei di Zurigo dove abbiamo tifato per le senesi Chiara e Irene, e gioito per le medaglie azzurre di Grenot, Straneo e Meucci.

La nostra macchina si è rimessa in moto il 30 agosto, a Pietrasanta, dove Claudio Facchialli al Memorial “Mario Vecoli”, ha vinto i 300m con il primato personale di 34″59. Ma il periodo di relax, ci è utile anche per parlare della storia di una nostra (ex?) atleta, Verity Ockenden .

Nel 2013 Verity, studentessa inglese dell’Università di Swansea, ha passato un anno con la borsa Erasmus nella nostra città. Atleta agonista, specializzata nel mezzofondo, per il periodo senese ha trovato la sua casa naturale  d’allenamento al Campo Scuola, e un gruppo di amici con cui condividere le fatiche di ripetute e medi nella nostra società, ovviamente sotto l’egida di Maurizio Cito. Indossando la nostra maglia ha ritoccato i primati sociali di 800 e 1500, regalandoci successi nei più importanti meeting toscani.

Tornata in patria, il suo legame con l’Uisp Atletica Siena non si è interrotto, vuoi per gli amici lasciati, vuoi per i programmi di allenamento che Maurizio ha continuato a fornirle. E così in questo 2014 con la maglia del suo college, l’Università di Swansea, si è tolta la soddisfazione di salire sul terzo gradino del podio dei 1500m ai Campionati universitari britannici.

Un successo stupendo per lei; un’altrettanto lieta gratificazione per noi, per Maurizio Cito in particolare: pensare che un programma d’allenamento italiano faccia breccia nella terra dove il mezzofondo è religione e storia (solo come esempio: Bannister,Coe, Cram, Ovett, Radcliffe, ecc.) riempie di orgoglio.

Nel frattempo Verity ha concluso i suoi studi, e UDITE UDITE, ha portato a Oxford il proprio personale negli 800m a 2’08″28 !

Ma non finise qui, perchè mettendo assieme i voti della sua Laurea e i risultati sportivi, ha vinto una borsa di studio per i prossimi due anni a Beaumont, Texas, Università di Lamar, dove, allenandosi, seguirà un master in letteratura inglese.

Non possiamo che esserne fieri, e ricordare ancora una volta come il nostro sport si abbini perfettamente a carriere lavorative e cursus honorum et studiorum di prestigio, come negli esempi di alcuni nostri ex atleti: Gianni Angelini, campione italiano juniores dei 1500m a inizio anni 70, e poi affermato professore di cardiochirurgia in Gran Bretagna; Gianni Betti, altro mezzofondista di buon livello regionale, ed oggi professore di statistica all’Università di Siena.

Ed ora sotto con un settembre ricco di gare ed eventi, con i festegiamenti per i 60 anni della nostra storia ormai alle porte, e la finale Serie B di Matera del 28 settembre.

Buona atletica a tutti!

#noiabbiamolafinalona!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>