Vallortigara, Pieroni, Zhang: la festa del salto in alto a Siena

Vallortigara, Pieroni, Zhang: la festa del salto in alto a Siena

Sabato 29 febbraio, ore 15, PalaGiannelli, viale Sclavo

Sarà una vera e propria festa del salto in alto, con protagonisti di livello assoluto, sabato 29 febbraio, dalle ore 15, al PalaGiannelli della Mens Sana in viale Sclavo.

Per la prima volta infatti a Siena si svolgerà una gara di salto in alto indoor, “Siena High Jump Indoor Contest”, una manifestazione che, al pari delle esibizioni di alcuni anni fa in Piazza del Campo, risulta inserita nel programma di Sport Siena Week-End 2020 curato dal Comune di Siena.

Sulla pedana senese scenderanno in gara alcuni big a livello internazionale, come, ovviamente, la veneta Elena Vallortigara che a Siena è in pianta stabile da oltre due anni; e l’altro atleta di “casa”, Guowei Zhang.

Elena Vallortigara è l’attesa protagonista a una settimana dalla vittoria ad Ancona del titolo italiano assoluto indoor con 1.96, minimo olimpico e quinto posto nelle provvisorie graduatorie mondiali al coperto. Su questa pedana la portacolori dei Carabinieri svolge le proprie sedute tecniche invernali seguita da Stefano Giardi, e sabato, superato in tempi rapidi un infortunio che l’ha frenata negli ultimi mesi, cercherà conferme all’exploit marchigiano che le ha garantito il biglietto per Tokyo.

Elena Vallortigara – Campionati italiani indoor assoluti 2020 – Ancona – foto ©Andrea Bruschettini

Zhang, medaglia d’argento ai Campionati mondiali 2015 e personale di 2.38, in stagione salito a 2.27 (14° nelle liste mondiali stagionali), è stato protagonista ad Ancona come “fuori gara” saltando con autorevolezza 2.26. Sulla pedana dei suoi allenamenti inseguirà  con il tecnico Giardi la brillantezza dei momenti migliori per raggiungere in estate il traguardo delle Olimpiadi di Tokyo.

Guowei Zhang- Campionati italiani indoor assoluti 2020 – Ancona – foto ©Andrea Bruschettini

Tra le altre atlete e atleti attesi in gara si segnalano la promettente lucchese Idea Pieroni, classe 2002, che in settimana a Minsk con la nazionale under 20 è salita a 1.90, seconda misura al mondo di categoria nel 2020; Eugenio Meloni, venticinquenne sardo del C.S. Carabinieri, personale di 2.21, medaglia di bronzo agli Europei under 23 di Tallinn 2015; il livornese Giacomo Belli, classe 2000, personale di 2.18.

Alla gara avrebbe dovuto partecipare  anche il torinese Marco Fassinotti, neo campione italiano indoor ed ex primatista nazionale con 2.35, ma la data non è coincisa con l’esigenza del suo ritorno in Australia dove si allena da un anno.

Le gare in programma saranno tre, con il rodaggio in apertura di pomeriggio (ore 15) della competizione giovanile; alle 17 la prova femminile e alle 19 quella maschile.

La manifestazione è supportata da Mondo e Ironmaster Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.