Privacy Policy

MEETING DELLA LIBERAZIONE 2022: VISCA, PIERONI, FORTUNA, MANNUCCI, MUSCI, NOMI IMPORTANTI IN GARA IL 25 APRILE A SIENA

MEETING DELLA LIBERAZIONE 2022: VISCA, PIERONI, FORTUNA, MANNUCCI, MUSCI, NOMI IMPORTANTI IN GARA IL 25 APRILE A SIENA

IL 25 Aprile festa dell’atletica leggera al Campo Scuola Renzo Corsi

Si sono chiuse le iscrizioni al Meeting della Liberazione 2022, e anche quest’anno il 25 Aprile il campo scuola Renzo Corsi vivrà la sua consueta giornata di festa sportiva con centinaia di giovani atleti, affiancati da qualche nome importante del panorama nazionale.

Tante società presenti da tutta la Toscana, ma anche alcune da fuori regione, e, tra gli assoluti, anche le maglie dei gruppi sportivi militari di Fiamme Gialle, Carabinieri, Aeronautica nelle gare dei lanci (molti di loro saranno poi in raduno con la nazionale al Centro di preparazione olimpica di Tirrenia).

Dopo la carica dei giovani del settore promozionale al mattino (gare dalle 10:00), già alle 12:45 ci si proietterà verso il pomeriggio delle gare assolute con una prova del lancio del giavellotto femminile con un nome importante.

E’ iscritta infatti la romana Carolina Visca (Fiamme Gialle), classe 2000, personale di 58.47m, recentemente vincitrice del titolo invernale di specialità, con un ricco palmares giovanile in cui spicca il titolo europeo Under 20 nel 2019.

A contenderle il successo in pedana ci penseranno la coetanea Emanuela Casadei (Fratellanza Modena) e la classe 2001 Federica Botter (Atletica Brugnera Friuli Intagli), rispettivamente 54.70m e 55.78m di personale.

Nell’alto femminile (ore 17:15), dopo la bella prova al Siena High Jump Indoor Contest e il titolo nazionale indoor under 23, farà il suo esordio all’aperto testando una rincorsa ridotta, la lucchese Idea Pieroni (Carabinieri), personale di 1.90 (indoor), che proprio sulla pista senese svolge gran parte dei suoi allenamenti con il nostro Stefano Giardi.

Idea Pieroni - foto ©Andrea Bruschettini
Idea Pieroni – foto ©Andrea Bruschettini

Altra gara di sicuro appeal nella pedana del disco maschile (ore 17:45), dove si sfideranno il livornese Alessio Mannucci (Aeronautica Militare), 59.56m di personale, bronzo ai campionati italiani di Rovereto 2021; e il ventenne pugliese Carmelo Musci (Fiamme Gialle), recentemente giunto a Bari a 58.79m

A livello femminile, stessa gara, disco femminile (ore 16:00), in pedana la campionessa invernale Under 23 della specialità Diletta Fortuna (Carabinieri), personale di 52,66, e la campana Fabiola Caruso (Atl. Libertas Unicusano Livorno), primato di 51,13m.

Il lancio del martello femminile (ore 14:20) invece proporrà l’azzurrina livornese Rachele Mori (Fiamme Gialle), classe 2003, personale di 65.03m e tanti titoli nazionali giovanili nel palmares, opposta alla piemontese Elisa Foresta (Battaglio CUS Torino), personale di 60.67m.

Rachele Mori – foto Francesca Grana / FIDAL

Non mancano ovviamente tanti altri nomi da tenere in considerazione, che per esigenze di sintesi non possono essere qui riportati, ma che possiamo parzialmente citare ricordando i migliori accrediti: Federico Rubechini (Atletica Firenze Marathon), junior da 2.07 nell’alto; Matilde Guarino (Assi Giglio Rosso Firenze), altra U20 accreditata con 5.92 nel lungo; Diego Paolini (Atletica Livorno), 14.83m nel peso; Nicholas Gavagni (Alga Atletica Arezzo), allievo con 6.57m d’iscrizione.

Tanti ovviamente i portacolori della società organizzatrice, l’Uisp Atletica Siena, che saranno in gara, tra cui spicca il ritorno alle competizioni di Emma Sarri, gravemente infortunata a un ginocchio nel 2020.

Emma sarà in pedana nel giavellotto; ma non tralasciamo altri biancorossoneri delle categorie agonistiche sempre in evidenza nei nostri resoconti: Lorenzo Bianchiini nell’alto, Elena Monciatti e Linda Bari sempre nell’alto, Noa Rocchigiani e Anna Ceccarelli nel lungo, Ares Gepponi nel peso, Giulia Giardi nel disco e nel martello, Eliana Prroj, Pietro Sanarica, Andrea Ceccherini, Alberto Menicori, Rosa Russo, Elena Bucciarelli, Sofia Gennai, ecc.

Alle gare si potrà accedere previa verifica della Certificazione Verde Covid 19, per il pubblico pagando un biglietto d’ingresso: € 4,00 al mattino, € 3,00 dalle 12:30.

Maggiori dettagli nel dispositivo allegato

(foto di copertina: Carolina Visca – foto Francesca Grana / FIDAL)

Iscritti

468 ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.